SPEDIZIONE GRATUITA IN ITALIA (isole escluse)
Arketipo Firenze: il design è protagonista
23 Mar
0

Arketipo Firenze: il design è protagonista

Articolo scritto da: Attanasio Shop Team Letto: 381

Come noto, da secoli, la città di Firenze ha attratto a sé ogni forma d’arte e di innovazione, ed è proprio questo passato, che ha forgiato l’azienda Arketipo e la sua mission. Lo stile e il design inimitabile, mostrano come il brand sia riuscito a guardare ancora al passato per orientarsi meglio nel futuro.

Divano Nelson - Arketipo

L’azienda Arketipo muove i suoi primi passi nel mondo dell’artigianato di design negli anni 80’ e dimostra come la passione per la qualità sartoriale fiorentina, unita alla maestria degli artigiani possa dar vita alla realizzazione di divani imbottiti dallo stile intramontabile e dai dettagli certosini. 

Arketipo è passione e curiosità. Proprio la curiosità spinge il brand a sperimentare sempre nuovi materiali e nuove forme, per dar vita ad oggetti mai scontati e banali. L’idea è quella di rendere i prodotti Arketipo un riferimento per una fascia di consumatori più ampia e allo stesso tempo ampliare la gamma di prodotti inserendo nuovi complementi d’arredo.

Il Made in Italy è la linea guida: l’italianità delle scelte estetiche è continuità, segno distintivo e desiderio di affermare le proprie radici culturali; è questa la peculiarità del brand, ed è questo ciò che ha reso Arketipo Firenze ambasciatrice internazionale del Made in Italy in tutto il mondo. L'ispirazione nasce dall'armonia di accostamenti, materiali e nuance, che trascendono il contemporaneo e creano un lifestyle tra sogno e provocazione. 

La perfezione diviene così banale  ed esalta la diversità, che altro non è che la dimostrazione tangibile di una manualità e di un pathos che non si ripetono mai nello stesso modo. Il risultato è che nessun prodotto è uguale a se stesso, né replicabile.

Arketipo: gli arredi imbottiti

L’azienda Arketipo nasce come azienda produttrice di arredi imbottiti, tra i tanti modelli che destano curiosità troviamo il divano Auto-Reverse del designer Giuseppe Viganò che ha cercato di riprodurre un concetto innovativo: portare la moda in un prodotto d’arredo. In effetti, il divano Auto-Reverse gioca con stile e forma, permettendoci di personalizzarlo: tutti i cuscini sono dotati di una cerniera che permetterà di giocare con colori e tessuti differenti su entrambi i lati. La struttura sottile, elegante e discreta, circonda e contiene i cuscini di seduta, lo schienale ed i braccioli, enfatizzati da volants perimetrali che assicurano un movimento ben definito alla linea ed un'estrema morbidezza sia visiva che tattile, il risultato è un divano dalla forte e decisa personalità. La struttura è sollevata da terra tramite gambe minimal realizzate in metallo a sezione quadrata. 

Divano Auto-Reverse - Arketipo

Tra le molteplici collezioni di divani Arketipo, anche la collezione Ego spicca per il suo design delicato. Un divano creato dalla coppia di designer Manzoni e Tapinassi, ispirato alla modernità. Le sue linee geometriche donano uno stile raffinato; le sedute,  gli schienali e i braccioli sono voluminosi e generosi. 

Divano Ego - Arketipo

La collezione di poltrone Jupiter, è firmata dal designer Mauro Lipparini e il suo design contemporaneo è arricchito con dettagli “futuristici”. Ha una seduta ampia e confortevole, tanto che si ha la sensazione di un abbraccio: tutto questo grazie a schienale, seduta e cuscini imbottiti in 100% piuma d’oca. La scocca della poltrona è realizzata in vetroresina, lavorata sapientemente da mani artigiane, ha la funzione di custodire come in un guscio, la seduta. La base è realizzata con trafilati metallici piatti che si incontrano nelle 3 gambe, che sostengono la scocca con leggerezza e decisione. Ogni poltrona della collezione Jupiter è unica: certosina nei dettagli e numerata come pezzo unico, ovviamente firmata dal maestro designer Mauro Lipparini.

Designer Mauro Lipparini

Tra le collezioni di poltrone e poltroncine del brand, vi segnaliamo anche la poltrona Manta del designer Giuseppe Viganò. Una chaise-longue moderna, sostenuta da una cornice che penetra nella struttura in punti ben definiti, accentuando il design particolare ed originale della struttura stessa.

Poltrona Manta - Arketipo

Arketipo: tavoli e madie di design

Il tavolo Epsilon: un elemento di design indiscusso, protagonista del living, disegnato dalla coppia di designer Manzoni e Tapinassi. In questo tavolo, design di interni e architettura si fondono, per dar vita ad un oggetto con una forte personalità e dal design dinamico. Epsilon ha il piano a botte e un imponente base a tra gambe, il piano è caratterizzato dal segno grafico a “Y” con inserti metallici che si sposano perfettamente con la materia prima: il legno.


Tra le varie collezioni di tavoli, è degno di nota anche il tavolo Prince di Giuseppe Viganò. La sua base in metallo, imponente e raffinata, si unisce armoniosamente al piano del tavolo che con i suoi angoli arrotondati dona pregio e design. Il tavolo Prince è un autentico inno alla convivialità e dichiarazione di social living, annullando ogni distanza con gli ospiti.

Tavolo Prince - Arketipo

Stesso duo di designer per la madia Longplay, il cui design è evidenziato dall’uso di diversi materiali e da forme geometriche forti. Ispirata agli anni 50’ è versatile, in grado di inserirsi in vari ambienti. Dotata di un vano a giorno ideale per riporre libri o oggetti che si desidera lasciare a vista, struttura in legno e piedi realizzati in frassino. Il particolare taglio geometrico delle ante, unito al sistema di apertura “push pull” senza maniglie, rappresentano un curioso mix tra modernità e fascino classico. Infine, il piano è disponibile in cristallo acidato o marmo: materiali freddi ed eleganti, che ben si contrappongono al caldo della struttura interamente in legno.

Madia Longplay - Arketipo

Grazie al suo design e ai materiali accuratamente selezionati, la madia Aura del designer Giuseppe Viganò non passerà certamente inosservata. E’ contraddistinta ed unita da tre diversi elementi: il primo elemento è la sua forma geometrica e distinta, che dona compostezza ed equilibrio; il secondo elemento è il piano disponibile in marmo o in vetro, che dona alla figura tocchi di colore e il terzo elemento è il tubo di metallo, che percorre ed avvolge tutta la struttura.

Madia Aura - Arketipo

Arketipo: complementi d’arredo

Tra i vari complementi che spiccano nella collezione Arketipo, la lampada Iride, realizzata dalla coppia di designer Bernhardt & Vella, con le sue linee, i suoi cerchi e il suo forte stile geometrico, ha in se un forte richiamo allo stile dei quadri del celebre Kandiskij. Il disco diffonde un alone luminoso che ricorda le eclissi. Gli elementi che compongono questa lampada da parete, sono un mix tra metallo e elementi in titanio. Iride trasforma la scultura in arte viva.

Lampada da parete Iride - Arketipo

La collezione di lampade Blob, realizzata da Gino Carollo, è contraddistinta da un design neoclassico, che le rende ideali alla collocazione in un ambiente moderno. La gamma è composta da varie versioni: lampada da terra, lampada da tavolo e lampada a sospensione, ognuna con una propria caratteristica. Grazie ad una reinterpretazione delle forme sinuose della natura, crea in ogni spazio un originale effetto scenografico.

Lampada Blob - Arketipo

La lampada Bubble Bobble, ad opera dello stesso designer sopracitato, è caratterizzata dalle tre sfere di vetro a loro volta di tre diverse dimensioni, sostenute da sottili cavi di metallo. Il design di questa lampada è semplice ed elegante e crea un’atmosfera unica con la sua particolare diffusione della luce.

Lampada da terra Bobble Bubble - Arketipo

Dalla genialità del designer Giuseppe Viganò, nasce la libreria Lady Bird. La struttura in metallo grezzo crea un disegno romboidale, mentre i ripiani sono disponibili in marmo o in legno. La sua originalità, rende LadyBird una libreria diversa, nata per distinguersi.Giuseppe Viganò Designer







“Siamo ossessionati dai dettagli, l'assenza di dettagli è essa stessa un dettaglio e non c'è una regola in questo. E' un qualcosa che senti, che respiri, che vedi e vivi.”

Lorenzo Cattelan

AD Arketipo



Commenti
Scrivi un commento
Attanasio Arredamenti srl© 2016 - 2018 Viale della Repubblica, 118/130 - 70125 Bari | P.Iva: 04376990729 | Capitale Sociale Euro 102.774,00 i.v.